I “PASTICCERI” DEI COCKTAIL MISTERBUBBLES

Intervista di 2night ai due fondatori di Misterbubbles

Matteo  ed Emanuele diventano i Mr Bubbles quando, dopo una lunga esperienza nel bartending, decidono di spezzare i confini dei cocktail bar e raggiungere chiunque in tutta Italia abbia voglia di bere un drink artigianale di qualità, in qualsiasi momento e luogo.
mr bubbles

Raccontatemi del vostro background e di come vi siete conosciuti
M: Dai 16 anni ho sempre seguito il mondo dei bar, facevo le stagioni estive in Sardegna, poi nel’ 98 sono andato a Londra e per 2 anni dove ho lavorato nell’ambiente della ristorazione, tra locali e bar. Una volta tornato in Italia, mi sono spostato in diverse città del Nord per poi rientrare a Verona. Nel 2002 ho aperto una scuola di bartending, che abbiamo deciso di chiudere 3 anni fa, per concentrarci su altri progetti, ed ora io ed Emanuele abbiamo una società bar catering, il  “servizio cocktail Fun & Chic” che ancora porto avanti di pari passo con il progetto Mr. Bubbles.
E: Sono sempre stato affascinato dal mondo dei cocktail, prima come consumatore e poi come creatore. Ero ammaliato dalla preparazione dei drink. Ho iniziato a lavorare saltuariamente in un bar a 18 anni e da lì sono sempre rimasto nell’ambito della ristorazione. Io e Matteo ci siamo conosciuti proprio in un locale dove entrambi lavoravamo. Quando sei in questo mondo, è importante avere contatti e voglia di fare, ed essere curiosi, guardare, apprendere e imparare…
mr bubbles

.. come si dice, bisogna anche “rubare con gli occhi”.
Matteo, dimmi, come vi è venuta l’idea di Mr. Bubbles?

M: Diciamo che è sempre stata nella nostra testa. Nel 2010, mentre ci occupavamo del servizio catering di cocktail, ci siamo accorti che c’era l’esigenza di portare i cocktail nelle serate con gli amici in casa o ad una festa di compleanno: lì non serviva il servizio completo, bastava un ottimo prodotto. L’idea ci galvanizza e vogliamo arrivare nelle case delle persone con i nostri cocktail: abbiamo iniziato con le prime forniture per il catering, poi ci siamo allargati ad amici e familiari, fino al 2014 quando abbiamo lanciato l’e-commerce.
mr bubbles
Nasce così Mr.Bubble: un progetto molto impegnativo. La strada è stata lunga, piena di difficoltà, l’investimento iniziale era piccolo: un percorso arduo insomma, ma ci ha permesso di studiare ed interpretare al meglio il prodotto. Ad oggi noi puntiamo tantissimo sulla qualità, perché paga.

Adoro il packaging, un po’ in stile shabby chic, come mai questa scelta? E le cartoline all’interno?
..mah io lo definirei più ricercato, che shabby chic. Anche il packaging è il risultato di un lungo percorso, abbiamo cambiato sia il nome, sia la bottiglietta che l’immagine del prodotto.
L’idea è questa: cosa porti solitamente quando vieni invitato a cena o a casa di qualcuno? Una bottiglia di vino no? Beh ecco, stessa cosa, ma con i drink, volevamo un po’ rifarci alla scatola dello champagne. All’interno ci sono delle cartoline in cui viene raccontata la storia del cocktail stesso. Così il cocktail è personalizzato e contemporaneamente diffondiamo la sua avvincente storia.
mr bubbles

Progetti per il futuo? Avete già pensato di fare qualche collaborazione?
Assolutamente si. Già vogliamo uscire con una proposta di ricette abbinate ai cocktail con lo chef di un rinomato ristorante qui a Verona. Siamo e saremo sempre aperti per collaborare con nuove situazioni. Il nostro è un bel prodotto e si possono avere vantaggi reciproci.
Abbiamo partecipato a inaugurazioni di negozi, con il nostro corner, facendoci pubblicità e offrendo il nostro prodotto come aperitivo.
Tanti imprenditori che hanno lavorato con noi hanno apprezzato tantissimo il prodotto e ci hanno creduto come noi (spesso addirittura hanno chiesto di essere ripagati con i nostri bubbles). Diciamo che qui a Verona ancora esiste il baratto (ride).
mr bubbles

.. (rido anche io) beh si, forse non solo a Verona però! Evidentemente ve lo meritate ed è una soddisfazione no?
Ditemi, i vostri preferiti tra la proposte di drink di Mr. Bubbles?

M: Allora, eravamo partiti con 20 cocktail differenti, poi come con tutte le cose abbiamo visto che maggiore è la scelta e maggiore è il panico e l’indecisione del cliente. Quindi abbiamo ridotto a 10, ma a breve verranno inserite nuove proposte, seguendo la stagionalità.
I nostri preferiti sono: Gin Fizz, Mojito, Moscow Mule e Sicilian Mule.
Ovviamente tutti i cocktail sono preparati in laboratorio, noi indichiamo poi un tempo di conservazione di 40 gg, è chiaro che l’acohol è un conservante, quindi non si creano muffe o altro, ma la freschezza del prodotto non è la stessa, quindi consigliamo di conservarlo si in frigo, e di consumarlo poco dopo la consegna. Sono un po’ come i pasticcini.
mr bubbles

Due ricette dei vostri cocktail artigianali
Moscow Mule: ginger beer naturale, sarebbe una centrifuga di zenzero, lime, soda e vodka.
Sicilian Mule: spremuta di mandarino, centrifuga di zenzero e gin aromatizzato con pepe rosa. La filosofia di Mr Bubbles è quella di avere pochi ingredienti, semplici e di qualità. La regola principale dei cocktail sono inserire massimo 5/6 ingredienti. Quando poi ce ne sono troppi il risultato non è ottimo.

Tre aggettivi per descrivere Mr Bubbles
Elegante, artigianale e coinvolgente

Tre aggettivi per descrivere Emanuele?
M: Tenace, divertente e perfezionista

Saluto i due ragazzi ringraziandoli della chiacchierata.
L’idea è a dir poco originale, subito dopo sono andata sul sito web di Mr.Bubbles.. ed il mio carrello aspetta solo un click per l’acquisto. www.misterbubbles.it 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

/var/www/vhosts/misterbubbles.it/httpdocs